Alessandro Mendozza

Nato a Varese nel 1995, Alessandro inizia la sua formazione musicale presso l’istituto civico “R. Malipiero” della città studiando pianoforte con il M° Fabio Sioli ed organo con il M° Emanuele Vianelli (organista titolare del duomo di Milano). Dal M° Luca Macchi, con il quale frequenta il corso di armonia ed analisi, riceve anche i primi insegnamenti di composizione.

Dopo il diploma di maturità classica, conseguito con la votazione di 100/100, si dedica totalmente agli studi musicali frequentando presso il conservatorio “G. Verdi” di Milano i corsi di organo (M° Maria Cecilia Farina) e composizione (M° Carlo Ballarini e M° Gabriele Manca), laureandosi con il massimo dei voti.

In seguito intraprende gli studi di direzione d’orchestra con il M° Gilberto Serembe sotto la cui guida si interessa in modo particolare al repertorio sinfonico e completa il triennio di alto perfezionamento presso l’Italian Conducting Academy. Durante il master biennale in direzione d’orchestra presso il conservatorio “A. Boito” di Parma ha invece modo di approfondire il repertorio operistico nella classe del M° Pietro Veneri.

Parallelamente al suo percorso di formazione ha svolto un’intensa e varia attività artistico-professionale ricoprendo il ruolo di organista titolare presso la chiesa di S. Vittore in Varese-Casbeno, di organista e maestro del coro della chiesa di S. Antonio da Padova alla Brunella in Varese e di pianista accompagnatore per le classi di canto presso il civico istituto musicale “C. Monteverdi” di Induno Olona. Dal 2014 ha fatto parte per quattro anni del Gruppo polifonico Josquin Desprez di Varese mentre nel 2018 ha inaugurato in veste di organista e direttore l’attività concertistica dell’Ensemble Kronos di Milano, gruppo vocale e strumentale rivolto prevalentemente al repertorio barocco e del primo Novecento.

Nel 2018 inizia anche il suo impegno per la divulgazione e formazione musicale nella convinzione che sia un diritto di ogni persona poter godere e comprendere la bellezza del nostro patrimonio culturale il quale, d’altra parte, necessita inevitabilmente di un pubblico in grado di apprezzarlo se non vuole ridursi a sterile soliloquio di pochi. Con tale spinta ideale inizia quindi la sua collaborazione come docente e direttore nel progetto “coralmente” gestito dall’associazione “Hebel” di Saronno e dal M° Alessandro Cadario; esso si propone di offrire una pratica continuativa di canto corale in quelle scuole superiori il cui indirizzo non prevederebbe altrimenti alcuna forma di insegnamento musicale. Similmente nel 2022 inizia a collaborare con l’associazione Beatrice e Marco Volontè ETS ad un altro progetto per le scuole, rivolto questa volta ai più piccoli che abitano nella periferia milanese. Attualmente svolge inoltre varie attività come assistente e preparatore che l’hanno visto impegnato in produzioni con orchestre quali I pomeriggi musicali di Milano, l’orchestra filarmonica Arturo Toscanini di Parma e l’orchestra filarmonica di Torino.